mercoledì 04 settembre 2019

ore 02:49
Registrati adesso Non riesci ad accedere?

GRUPPO AIMAG. A Modena accordo di stabilizzazione per 50 precari

Ultimo aggiornamento di venerdì 19 luglio 2019 ore 09:19

FP Cgil, NIdiL Cgil, Filctem Cgil, Uil trasporti e Cisl Fit di Modena, lo scorso 7 luglio hanno siglato unitariamente un accordo con il Gruppo Aimag, multiutility dei settori gas-acqua elettricità e rifiuti del bacino di Carpi-Mirandola.

Attualmente sono circa 50 gli addetti con contratto a termine su un totale di oltre 400. L'intesa di durata triennale 2019-2021 prevede la stabilizzazione dei precari e del personale attualmente impiegato nell'azienda con contratti di somministrazione, nel comparto igiene ambientale e nel settore gas, acqua ed elettrico.

"Ogni anno, almeno il 10% del personale precario verrà stabilizzato con contratto a tempo indeterminato, fatta salva la possibilità di chiedere come sindacati un aumento della percentuale indicata, alla luce dell'andamento aziendale e degli investimenti effettuati" spiega la nota sindacale.

"Le Organizzazioni sindacali hanno in questo modo voluto dare una risposta a quei lavoratori e quelle lavoratrici impiegati nel gruppo Aimag che ad oggi vivono nell'incertezza di una stabilità occupazionale, andando a sancire con l'accordo una correlazione stretta tra investimenti dell'azienda, opportunità di crescita per il gruppo, servizi per i cittadini e, cosa oltremodo fondamentale, lavoro stabile" hanno commentato Alessandro Cambi NIdiL Cgil Modena, Giordano Miglioli Filctem Cgil Modena e Marco Biagini Fp Cgil Modena.

"L'accordo - prosegue il comunicato - è la riprova di una stretta collaborazione tra categorie differenti che lavorano all'interno della medesima azienda, in un'ottica di contrattazione inclusiva e di lavoro di filiera".

Tags

Gruppo Aimag